Bloomberg ieri ha riportato una notizia potenzialmente preoccupante per tutti i trader in commodity: sembra che il meteo avverso poterà enormi sciami di locuste in Brasile.

Mercoledì le correnti di vento porteranno enormi sciami di locuste in Brasile, come dice Celso Oliveira, meteorologo della Somar Meteorologia di San Paolo. Al momento si trovano a circa 100 chilometri dal confine di stato del Rio Grande do Sul. 

Lo sciame potrebbe danneggiare i raccolti di grano, colza e orzo nella parte occidentale dello stato, così come la vegetazione autoctona, ha detto.

Alla fine di giugno, il Ministero dell’Agricoltura del Brasile ha dichiarato lo stato di emergenza in due stati del sud per consentire ai funzionari di prendere precauzioni. Le locuste sono rimaste nel territorio argentino da allora, dopo essere arrivate dal Paraguay a maggio. 

Una seconda nuvola è in Paraguay, a circa 300 chilometri dal confine, hanno detto giovedì funzionari argentini.

Enormi sciami di locuste hanno devastato i campi in Africa e Pakistan, distruggendo i raccolti e assestando un duro colpo alle economie. Mentre i fenomeni sono sempre stati presenti in Sud America, quest’anno l’eccessiva siccità e le temperature più calde li hanno visti prosperare.

Le invasioni più recenti in Argentina sono state nel 2019 e nel 2017, secondo il servizio sanitario agricolo Senasa. Le locuste sono migratorie, in grado di percorrere fino a 150 chilometri in un giorno. Sono noti per attraversare da una provincia all’altra, o anche da un paese all’altro, in poche ore.

Il Brasile è noto per essere uno dei maggiori produttori di materie prime agricole del mondo. E’ leader nella produzione di soia, e tra i primi posti per la produzione di mais e cotone.

La stagione della semina in Brasile per la soia inizia a fine agosto, quindi potrebbero verificarsi danni minori. La soia brasiliana va monitorata attentamente per la grande influenza che negli anni ha assunto rispetto il mercato globale.

Di seguito l’aumento della produzione di soia in Brasile che di recente l’ha portato a essere leader mondiale superando gli Stati Uniti.

Per quanto riguarda il mais, né Brasile né Argentina si trovano ai primi posti nella classifica della produzione. Rimangono però attori importanti.

Però in questo periodo avviene la raccolta del mais safrinha e quindi potrebbero esserci potenziali danni alle colture.

Di seguito notiamo che il Brasile è un attore importante anche nella produzione di cotone.

Anche per il cotone siamo in piena stagione della raccolta: attenzione a potenziali danni alle colture.

***

Scopri il Trading Scrocchiarello per Principianti, ovvero il trading automatico semplice e per tutti.

Scopri il corso Trading Scrocchiarello per Principianti cliccando qui. Puoi vedere gratis il 10% del corso suddiviso in 4 lezioni di oltre 1 ora e mezza. Approfittane subito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here