Un breve excursus grafico nella settimana degli utili di molte grandi aziende a cura del solito John Authers, analista di Bloomberg esperto.

Un po’ di grafici dello stratega degli investimenti di Deutsche Bank AG Bankim Chadha che mostrano che gli analisti hanno smesso di provare a modificare le loro previsioni circa due mesi fa:


Non c’è stato quasi alcun cambiamento nelle stime degli utili per settimana o nelle stime delle vendite per il 2020


Chadha suggerisce, molto ragionevolmente, che questo dovrebbe essere interpretato in modo rialzista. La stasi delle proiezioni dei guadagni è iniziata prima che gli Stati Uniti iniziassero a riaprire la propria economia e precede da tempo le crescenti preoccupazioni sulla fine dei blocchi.

L’attesa è positiva come mai prima, anche perchè, all’inizio del trimestre, gli analisti non potevano preoccuparsi di aggiornare le previsioni, e anche se le notizie sul covid lasciano qualche ombra che potrebbe spingere i gestori a fare qualche previsione ribassista,i numeri effettivi dovrebbero essere migliori del previsto e permettere qualche sorpresa positiva.

Di contro c’è il rischio di “buttare tutto nella spazzatura”.

Tutti si aspettano che questo sia il peggior trimestre per i profitti aziendali che si ricordi, e con buone ragioni.

Quindi questo è il momento di mettere tutto il possibile in riserve di perdita, ammettere la sconfitta su ogni investimento imbarazzante e così via.

Già abbiamo visto martedì quando Wells Fargo, il colosso bancario, ha conteggiato una perdita per la prima volta dall’anno di crisi del 2008 grazie a $ 9,5 miliardi di accantonamenti. Il mercato ha punito Wells Fargo, ma se le perdite sui prestiti si rivelassero meno gravi del previsto, tali riserve potrebbero contribuire a rendere più appetibili i profitti futuri.

Molte altre aziende dovranno affrontare decisioni simili nelle prossime settimane, il che potrebbe rendere i risultati molto più difficili da decifrare.

Comunque, il mercato è salito, guardando a JPMorgan Chase – un barometro di Wall Street che ha beneficiato di una maggiore volatilità – piuttosto che a Wells Fargo, una banca che è più un barometro di Main Street.

Gli investitori si stanno abituando ad ignorare Wells Fargo, come dimostra la performance del titolo fino a quest’anno. Nel frattempo, JPMorgan ha ottenuto risultati leggermente migliori rispetto al resto delle banche al dettaglio statunitensi, e non tutte hanno i pesi di Wells Fargo da portare.


Per il resto della stagione, i risultati critici da tenere d’occhio arriveranno da due gruppi: le FAANG che godono di enormi capitalizzazioni di mercato e sono considerati immuni al disastro di Covid; e i gruppi industriali più ciclici, che sono considerati i più esposti.

Le FAANG dovrebbero produrre risultati decenti e sarebbe un duro colpo se qualcuno di loro non lo facesse; mentre i ciclici forniranno probabilmente le migliori prove della traiettoria a breve termine dell’economia mondiale e del mercato azionario.

Chadha lo illustra bene. Si prevede che le FAANG producano risultati a malapena colpiti dalla pandemia per il secondo trimestre e che torneranno ai massimi entro la fine dell’anno. Il resto dell’S & P 500 sarà perdonato se alla fine del 2021 non sarà ancora tornato ai massimi guadagni:

Nel grafico seguente, Chadha analizza ulteriormente le aspettative. Per il prossimo anno, si prevede che le FAANG produrranno una crescita degli utili esattamente in linea con i titoli difensivi tradizionali, il che fornisce una buona idea delle aspettative che li circondano. Nel frattempo, i ciclici dovrebbero avere momenti più caldi:

Questi due gruppi saranno importanti per ragioni diverse. Dobbiamo sapere se le FAANG sono davvero difensive; e dai ciclici, il mercato vuole sapere quanto sarà grave il danno derivante dal ritorno della pandemia negli Stati Uniti. Se riescono a resistere a “buttare tutto” in un brutto trimestre, il mercato spera che confermeranno il sentimento positivo generato dalle macro sorprese ormai un po’ datate.

***

Scopri il Trading Scrocchiarello per Principianti, ovvero il trading automatico semplice e per tutti.

Scopri il corso Trading Scrocchiarello per Principianti cliccando qui. Puoi vedere gratis il 10% del corso suddiviso in 4 lezioni di oltre 1 ora e mezza. Approfittane subito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here