Preqin ha pubblicato un interessante articolo riguardo l’impatto del Covid-19 sulle strategie degli hedge fund.

Preqin ha intervistato più di 180 gestori di fondi. Dal mio punto di vista, le risposte non sono sorprendenti.

Tre quarti non prevedono di cambiare la propria strategia di investimento a seguito dell’epidemia. 

Inoltre, un significativo 90% dei manager ci ha detto che non hanno intenzione di cambiare il loro metodo di valutazione per le società di portafoglio.

Di seguito un grafico che mostra la view dei fondi rispetto all’impatto del Covid-19.

Chart by preqin.com/

Queste risposte sono dettate soprattutto dall’impossibilità di prevedere come andrà a finire la questione coronavirus. Un dirigente ha affermato che dipende dalla durata del virus: “Se si concluderà tra pochi mesi, le aziende potrebbero essere in grado di recuperare gran parte della perdita”. Hanno anche ritenuto che “se durerà più di sei mesi, molte aziende potrebbero affrontare problemi a lungo termine”.

La maggior parte dei dirigenti ha affermato che la raccolta di fondi da potenziali investitori (69%) è sono stata influenzata negativamente. Detto questo, un significativo 74% dei dirigenti ritiene la situazione sui mercati tornerà alla stato pre-COVID-19 entro 12 mesi. E solo il 3% ritiene che l’effetto sulle operazioni durerà oltre i due anni.

_

Per ulteriori analisi e approfondimenti, entra nel B-Club!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here